Lucca per Piccoli

Dal 2 al 5 febbraio 2012 al Real Collegio, con ingresso gratuito,  un grande salone interamente dedicato al mondo dell’infanzia. Un percorso tra progetti, servizi e prodotti per crescere bene: dall’alimentazione all’educazione, dalla moda ai giochi, dallo sport alla salute. Una grande esposizione per le famiglie, arricchita da attività ludiche e laboratori per tutte le età, perché non si finisce mai d’imparare, di crescere…e di giocare!


continua.....

LuccAnziani

Nell’anno europeo dell’invecchiamento attivo e della solidarietà tra generazioni a Lucca, dal 16 al 19 febbraio 2012 presso i locali del Real Collegio, torna “LuccAnziani”. Un contesto in cui ottenere le risposte alle molteplici domande su ricerche, prodotti e servizi dedicati alla terza e quarta età; uno spazio per controllare il proprio stato di salute; un’occasione di incontro per confrontare esperienze. Questo e altro ancora è “LuccAnziani”, visitabile dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00.


continua.....

Lucca è Donna

Un evento interamente dedicato al pianeta donna inaugura giovedì 8 marzo 2012 al Real Collegio di Lucca. Quattro giorni per esplorare l'universo femminile a trecentosessanta gradi: dalla salute, allo shopping, dalla bellezza al lavoro, dalla cucina all'arte. Un viaggio in rosa per mamme e imprenditrici, ragazze e signore, sportive e intellettuali, ma sempre e comunque donne.
continua.....

ANTEPRIMA VINI DELLA COSTA TOSCANA 11 Edizione

11^ edizione
ANTEPRIMA VINI DELLA COSTA TOSCANA

Sabato 5 e Domenica 6 Maggio 2012

LUCCA REAL COLLEGIO


ANTEPRIMA VINI DELLA COSTA TOSCANA 2012 - UNDICESIMA EDIZIONE

PRIMA GIORNATA:

Sabato 5 maggio 2012, Lucca, Real Collegio:

- ore 11,00: apertura dei saloni di degustazione 

- ore 11,00: Show-Cooking, con Damiano Donati, chef emergente dell’anno, del Ristorante Serendepico di Gragnano (LU): “Cucinare con l’orto biodinamico” (prenotazione obbligatoria COD.01).

- ore 11,30: Vernissage della mostra fotografica delle opere di Lido Vannucchi 

- ore 12,00: Il “Maestrod’olio” di Fausto Borella: “Sapete riconoscere un olio buono da uno difettoso?” (prenotazione consigliata COD.02). 

- ore 12,30: Laboratorio di degustazione “Il lato-B della Costa Toscana: una verticale di bianchi non alle prime armi” (prenotazione obbligatoria COD.03).

- ore 13,00: Show-Cooking, con Fabrizio Girasoli, “stella” del Butterfly di Marlia (LU)  : “La pasta artigianale incontra il pesce azzurro” (prenotazione obbligatoriA COD.04). 

- ore 15,00 : Show-Cooking, con Luca Cai e Marco Stabile del Ristorante L’Ora d’Aria di Firenze “Il quinto-quarto: la gran cucina a base di frattaglie” (prenotazione obbligatoria COD.05). 

- ore 15,30: Laboratorio di degustazione, “I gioielli bulgari [quelli da bere]” (prenotazione obbligatoria COD.06). 

- ore 16,00: Il “Maestrod’olio” di Fausto Borella: “Esempi di eccellenza tra gli Extravergini della Costa Toscana” (prenotazione consigliata COD.07). 

- ore 17,00: Show-Cooking, con Simone Bonini di  “Gelato Carapina” di Firenze: “Il gelato salato” (prenotazione obbligatoria COD.08).

- ore 19,00: chiusura della biglietteria.

- ore 19,30: chiusura dei saloni di degustazione.

 

SECONDA GIORNATA:

Domenica 6 maggio 2012, Lucca, Real Collegio:

- ore 11,00: apertura dei saloni di degustazione

- ore 11,00: Show-Cooking, con la cucina “stellata” di Andrea Mattei del Ristorante La Magnolia del Byron di Forte dei Marmi (prenotazione obbligatoria COD.10).

- ore 12,30: Laboratorio di degustazione, “I rossi 2002 della Costa Toscana dieci anni dopo: l’orizzontale di un’annata molto particolare” (prenotazione obbligatoria COD.11).

- ore 13,00: Show-Cooking - Un salto nel passato in chiave moderna: la pasticceria da chef di Loretta Fanella nella rivisitazione di un dolce tipico toscano (prenotazione obbligatoria COD.12).

- ore 15,00: Show-Cooking - Cristiano Tomei del Ristorante L’Imbuto di Viareggio, con Michelangelo Masoni: “Il mare incontra la macchia mediterranea” (prenotazione obbligatoria COD.13).

- ore 15,30: Laboratorio di degustazione “Il mio vino del cuore” (prenotazione obbligatoria COD.14).

- ore 16,30: Seminario: “Vino tecnico o vino naturale? Un confronto aperto”, a cura della “FIVI - Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti” (prenotazione consigliata COD.15).

- ore 17,00: Show-Cooking con Maurizio Marsili, chef dell’Antico Caffè delle Mura di Lucca: “L’etica del pescato e la sua applicazione nella pratica di cucina” (prenotazione obbligatoria COD.16).

- ore 17,30: Degustazione dei prodotti naturali della Gelateria “De’ Coltelli” di Pisa.

- ore 19,00: chiusura della biglietteria.


- ore 19,30: chiusura dei saloni di degustazione.



continua.....

APRE ANTEPRIMA VINI DELLA COSTA TOSCANA 11 EDIZIONE

11 EDIZIONE

ANTEPRIMA VINI DELLA COSTA TOSCANA

Sabato 5 e Domenica 6 2012

LUCCA REAL COLLEGIO

 

“La Costa Toscana: percorsi d’arte tra viticoltori, chef, sapori e immagini”

ANTEPRIMA VINI
Un percorso tra degustazioni, sapori, storie, dibattiti, cene, show-cooking, laboratori del gusto, banchi d’assaggio, campioni “en primeur”, gastronomia del territorio, ospiti stranieri, mostre, eventi speciali, ispirato all’alta qualità dei vini della Costa Toscana. Oltre 80 vitivinicoltori delle province di Massa Carrara, Lucca, Pisa, Livorno, Grosseto. Dalle Apuane alla Maremma, “l’altra Toscana” nel suo tradizionale appuntamento annuale presenta il meglio della produzione enologica del territorio.


Conferme e novità del programma 2012:

- Il grande salone da ballo del Real Collegio sarà dedicato a oltre 80 viticoltori della costa toscana che presenteranno personalmente, oltre ad un vino en primeur e in anteprima sul mercato, tutti i vini di loro produzione.

- La "sala ospiti": uno speciale spazio banco d'assaggio dedicato ad un'area produttiva non italiana; quest'anno "Il rinascimento bulgaro", i vini "di vigna" del paese balcanico presentati dai produttori della "Bulgarian Independent Winegrowers".

- Nei due grandi chiostri al piano terra del Real Collegio, lo spazio dedicato all’artigianato gastronomico toscano: artigiani toscani del cibo presenteranno le loro produzioni facendoli degustare al pubblico in una grande mostra-mercato.

- La grande novità: gli Show-Cooking; una serie di incontri con grandi chef che cucinano "dal vivo" davanti al pubblico, spiegando le loro ricette, i loro “segreti”, il loro modo di intendere la "creazione gastronomica", le materie prime che usano, la loro "filosofia in cucina".

- l’enoteca interna: il consumatore potrà acquistare i vini che degusta direttamente al Real Collegio.

- laboratori di degustazione “a tema” guidati da prestigiosi giornalisti “di vino”.

- mostre, cene, eventi speciali e…tante altre “sorprese” che riveleremo strada facendo… Restate in contatto tornando a visitare questo sito per scoprire tutti i dettagli in arrivo.


continua.....

QUEL CHE NON è 2012

QUEL CHE NON è 2012 IV EDIZIONE

11 - 12 - 13 MAGGIO

REAL COLLEGIO - LUCCA


continua.....

MOSTRA DI SCULTURA di GIUSEPPE DEL DEBBIO



Giuseppe Del Debbio

 

Nato a Lucca il 16 Dicembre 1937, risiede e lavora a S. Ilario di Brancoli (LU).

Frequenta l’Accademia di Belle Arti di Firenze, diplomandosi in Decorazione con il Professor Giovanni Colacicchi. Nella stessa Accademia è stato titolare della Cattedra di Plastica Ornamentale fino al 2006.

Pittore, grafico e scultore, ha cominciato ad esporre giovanissimo, partecipando a premi e rassegne quali il Modigliani, il Castiglioncello, il Premio del Fiorino a Firenze, dove è stato presente come scultore.

La sua prima mostra personale risale al 1970 alla Galleria “Blue Chips” di Lucca.

A Torino ha esposto in personale alla Galleria del Carignano, presentato da Francesco Poli.

Una mostra personale delle opere di scultura viene esposta nel 1992 presso i locali espositivi della Biblioteca Comunale di Montecatini Terme, a cura di Nicola Miceli

Del Debbio ha partecipato a numerose esposizioni collettive: significative presenze sono quelle a Villa Pacchiani di Santa Croce sull’Arno (PI): Il cibo nell’arte (1992) a cura di Mara Borzone; Esopiade/Storie da rimettere in gioco (1992) a cura di Romano Masoni con presentazione di Pier Carlo Santini,, Monumentalmente Vostro (1996) a cura di Nicola Micieli.

Sempre nel ’96 è presente nella rassegna Situazioni Scultura, al Palazzo Ducale di Lucca e nel ’97 partecipa alla rassegna a FRESCO presso la Galleria dell’incisione Nuvola Nera a S. Croce sull’Arno (PI).

Nel 1998 espone la produzione delle sculture in bronzo a (Westfalia-Germania) presso la Handwerkskammer-Bildungzentrum.

Nel 2000 partecipa alla mostra degli Ex-Voto per il millennio esposta al Museo nazionale della Certosa di Calci (PI) a cura di Nicola Micieli, alla mostra Viaggio in Lunigiana al castello Malaspina di Terrarossa di Aulla (MS) ed alla collettiva Riflessioni plastiche/Scultura a Pavullo nel Frignano (MO), a cura di Clizia Orlando.

Nell’estate del 2001 espone nella collettiva “Il corpo Disdegnato a Villa Guerrazzi presso Cecina (PI) e a “Forme” con F. Franchi e M. Villani presso il Blu Cammello di Livorno.

Nel 2002 espone ancora a Münster nella sede del LVM_Versicherung con Bimbi, Preti, Martelli e Stücke e partecipa alla Biennale d’arte e vino (Alba-Cuneo).

Nell’aprile del 2003 fa parte della “Pleiade Fiorentina”, una mostra nelle sale espositive dell’Accademia di Belle Arti di Varsavia (Polonia).

Nel 2005 espone all’Accademia di Belle Arti di Macerata nel Maggio 2005.

Ultimamente ha realizzato, per il Gruppo Frates Donatori di Sangue, una scultura monumentale in bronzo che è stata collocata nella Piazza del Mercato di Marlia (LU).

 


Sul corpo

 

di Renzo Cresti

 

 

Il corpo, nella storia dell’arte, è il soggetto principale, insieme alla natura. Esaltazione delle forme armoniose e, quindi e spesso, simbolo dell’armonia universale, richiamo alla perfezione del cosmo, alle consonanze fra gli equilibri del corpo umano con quelli dei corpi celesti, alla Madre Terra; corpo dunque come grazia, euritmia, eufonia, conformità al Tutto. Corpo che raccoglie pulsioni, moti emotivi e tendenze istintive, sublimazione dell’essere e dell’esserci, identità sempre uguale a se stessa e – contemporaneamente – sempre differente, con specificità fisiche e peculiarità nervose all’interno dell’uguaglianze delle forme. I nervi e i muscoli, soprattutto del volto e delle mani, sono i segni che contraddistinguono lo sforzo di tutti gli artisti per catturare le profondità dell’animo e delle indole, caratteri che vengono esaltati e sublimati dal nudo, esaltazione degli istinti animali e sessuali, sublimazione di esperienze sapenziali ulteriori, o meglio, di una conoscenza primaria che passa attraverso i gesti, gli sguardi, le movenze. Il corpo, come l’arte stessa, come la pittura e la scultura, non parla si avvicina al cri animal di Diderot, comunica un quid inesprimibile a parole, è ‘lingua’ della natura. L’arte è un linguaggio sui generis non assertivo né solamente concettuale, ma sostanziale, costituzionalmente altro rispetto al linguaggio verbale, più vicino al ‘linguaggio’ dei miti e delle leggende, delle fiabe e delle novelle, del sogno e dell’immaginazione, è un dire archetipo che mostra cose lontane e nascoste. Lo sa bene Giuseppe Del Debbio.


continua.....

MOSTRA DI SCULTURE DI GIUSEPPE DEL DEBBIO

MOSTRA DI SCULTURA

DI

GIUSEPPE DEL DEBBIO

Giuseppe Del Debbio

 

Nato a Lucca il 16 Dicembre 1937, risiede e lavora a S. Ilario di Brancoli (LU).

Frequenta l’Accademia di Belle Arti di Firenze, diplomandosi in Decorazione con il Professor Giovanni Colacicchi. Nella stessa Accademia è stato titolare della Cattedra di Plastica Ornamentale fino al 2006.

Pittore, grafico e scultore, ha cominciato ad esporre giovanissimo, partecipando a premi e rassegne quali il Modigliani, il Castiglioncello, il Premio del Fiorino a Firenze, dove è stato presente come scultore.

La sua prima mostra personale risale al 1970 alla Galleria “Blue Chips” di Lucca.

A Torino ha esposto in personale alla Galleria del Carignano, presentato da Francesco Poli.

Una mostra personale delle opere di scultura viene esposta nel 1992 presso i locali espositivi della Biblioteca Comunale di Montecatini Terme, a cura di Nicola Miceli

Del Debbio ha partecipato a numerose esposizioni collettive: significative presenze sono quelle a Villa Pacchiani di Santa Croce sull’Arno (PI): Il cibo nell’arte (1992) a cura di Mara Borzone; Esopiade/Storie da rimettere in gioco (1992) a cura di Romano Masoni con presentazione di Pier Carlo Santini,, Monumentalmente Vostro (1996) a cura di Nicola Micieli.

Sempre nel ’96 è presente nella rassegna Situazioni Scultura, al Palazzo Ducale di Lucca e nel ’97 partecipa alla rassegna a FRESCO presso la Galleria dell’incisione Nuvola Nera a S. Croce sull’Arno (PI).

Nel 1998 espone la produzione delle sculture in bronzo a (Westfalia-Germania) presso la Handwerkskammer-Bildungzentrum.

Nel 2000 partecipa alla mostra degli Ex-Voto per il millennio esposta al Museo nazionale della Certosa di Calci (PI) a cura di Nicola Micieli, alla mostra Viaggio in Lunigiana al castello Malaspina di Terrarossa di Aulla (MS) ed alla collettiva Riflessioni plastiche/Scultura a Pavullo nel Frignano (MO), a cura di Clizia Orlando.

Nell’estate del 2001 espone nella collettiva “Il corpo Disdegnato a Villa Guerrazzi presso Cecina (PI) e a “Forme” con F. Franchi e M. Villani presso il Blu Cammello di Livorno.

Nel 2002 espone ancora a Münster nella sede del LVM_Versicherung con Bimbi, Preti, Martelli e Stücke e partecipa alla Biennale d’arte e vino (Alba-Cuneo).

Nell’aprile del 2003 fa parte della “Pleiade Fiorentina”, una mostra nelle sale espositive dell’Accademia di Belle Arti di Varsavia (Polonia).

Nel 2005 espone all’Accademia di Belle Arti di Macerata nel Maggio 2005.

Ultimamente ha realizzato, per il Gruppo Frates Donatori di Sangue, una scultura monumentale in bronzo che è stata collocata nella Piazza del Mercato di Marlia (LU).


continua.....

LUCCA CITTA' APERTA Mostra di pittura

"LUCCA CITTA' APERTA"



"LUCCA CITTA' APERTA" Questo è il titolo della rassegna dell'anno 2012 che vuole omaggiare la nostra città in uno dei suoi ideali : la libertà , nell'arte è sinonimo di sensibilità, disponibilità a comprendere.
Gli artisti che fanno perte dell'associazione "Arte in Lucca" hanno aderito a questa edizione per dimostrare quanto Lucca con la sua inconfutabile bellezza sia fonte di grandi emozioni e ispirazioni; lucchesi per nascita o per scelta, si sono liberamente espressi attraverso pittura scultura e istallazioni.
Percorrendo così gli spazi della mostra si potranno ammirare opere che pongono le basi per un libero confronto e un costruttivo dialogo con il nuovo.
Un grazie di profonda riconoscenza a tutti coloro che hanno contribuito a realizzare questa rassegna, che credo possa incontrare una calorosa accoglienza.
Il Presidente
Anna Garibotti

continua.....

Mostra di Scultura dell'artista Giuseppe Del Debbio

Sul Corpo
Opere in Bronzo

Continua con successo la Mostra di sculture dell'artista Giuseppe Del Debbio presso il Real Collegio .

La Mostra rimane aperta tutti i giorni fino al 30 luglio 2012 dalle ore 10 alle ore 12,30 e dalle ore 16 alle ore 19 escluso il lunedì.

INGRESSO GRATUITO

L'organizzazione ringrazia il Presidente della Fondazione Banca del Monte di Lucca per il contributo assegnato che ha consentito la realizzazione di questa iniziativa.


continua.....